fbpx

L’ambulatorio di dermatologia in Asti Clinic offre una consulenza medica al fine di diagnosticare e trattare i disturbi della pelle e degli annessi cutanei (come peli, capelli, unghie e ghiandole sudoripare).

Si effettuano attività specialistiche quali: la visita dermatologica generale, i trattamenti di lesioni, le biopsie, la rimozione di verruche e i trattamenti di esiti cicatriziali .

In Asti Clinic è possibile anche fare una mappatura dei nei, durante la quale lo specialista procede al monitoraggio dei nei osservandone la forma, la simmetria, i bordi, il colore e le dimensioni. Dalla seconda visita in poi lo specialista è in grado di individuare anche nuove eventuali formazioni.

I trattamenti vengono effettuati con strumentazione non invasiva e in modo del tutto indolore per il paziente.

L’obiettivo dell’indagine è la ricerca di eventuali neoformazioni dalle caratteristiche atipiche, il monitoraggio delle variazioni dei nei nel corso del tempo, l’individuazione di tumori della pelle. Si tratta dunque di un esame diagnostico preventivo che può precocemente rilevare neoplasie della cute e dare allo specialista elementi per pianificare una cura efficace.

In Asti Clinic il Dott. Dapavo e il Dott. Deboli effettuano le seguenti prestazioni:

 

  • Visita dermatologica
  • Visita dermatologica di controllo
  • Visita dermatologica urgente
  • Terapia fotodinamica per precancerosi ed epiteliomi basocellulari
  • Trattamento esiti cicatriziali da acne con tecnica microneedling
  • Mappatura nevica
  • Exeresi lesioni cutanee benigne e maligne con bisturi o laser a seconda della
  • patologia affrontata
  • Biopsie cutanee per eseguire esame istologico
  • Estirpazione di molluschi contagiosi
  • Trattamento di verruche virali

Laureato nel 1993 in Medicina e Chirurgia a Torino. Specializzato in Dermatologia e Venereologia nel 1998.

Il Dott. Dapavo è Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia dell’Azienda Ospedaliero Universitaria – Città della Salute e della Scienza di Torino.

Dott. Paolo Dapavo

Asti Clinic

Laurea in Medicina e Chirurgia, conseguita l’11/11/2006, presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Torino. Iscrizione all’Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino dal 12/03/2007 (Codice Iscrizione Albo Medici Chirurghi: 20935). Diploma di specialità in Dermatologia e Venereologia Università degli Studi di Torino in data 10/07/14. Consulente SC Dermatologia U Ospedale San Lazzaro Città della Salute e della Scienza Torino.

Dott. Tommaso Deboli

Asti Clinic

FAQ - Domande frequenti

Come funziona la visita dermatologica?

Nella prima parte della visita il dermatologo eseguirà l’anamnesi del paziente, raccogliendo tutte le informazioni riguardanti la storia e lo stile di vita (alimentazione, consumo di sigarette e alcol, attività fisica e sedentarietà, eventuali patologie a carico, altri casi in famiglia di patologie dermatologiche, eventuale assunzione di farmaci). L’anamnesi prevede anche la raccolta di informazioni sulla patologia (comparsa e durata, caratteristiche dei sintomi). Nella seconda parte della visita il medico passerà all’esame delle eruzioni cutanee sul corpo del paziente.

Acne, quali detergenti posso usare?

Se possibile è meglio utilizzare detergenti che producono poca schiuma, infatti più ne producono più sono aggressivi sulla pelle.

Evitare anche saponi troppo ‘neutri’ che non rispettano il ph acido della pelle.

La pelle a tendenza impura è infatti più alcalina della pelle normale che ha un pH leggermente acido. I prodotti per la pelle impura beneficiano del fatto che sono leggermente acidi, poiché ciò aiuta la pelle a ritornare al suo livello di pH ottimale.

Come tenere sotto controllo la psoriasi?

La psoriasi è una patologia cronica e infiammatoria della pelle con predisposizione ereditaria, dalla quale non si può guarire, ma che si può ridurre e tenere sotto controllo.

Uno dei principali modi per evitare il suo peggioramento è l’alimentazione: privilegiate i cibi che contengono antiossidanti come frutta, verdura, cereali e fagioli.

Questi alimenti riducono l’infiammazione e possono essere quindi di aiuto contro la psoriasi.

Invece i cibi che possono contribuire ad acuire l’infiammazione vanno consumati con moderazione oppure eliminati del tutto. Tra questi alimenti sono inclusi i cibi lavorati e da fast food. Questi, infatti, sono ricchi di grassi saturi, grassi trans, amidi e zuccheri raffinati.

Compila il FORM sottostante. Ti risponderemo via e-mail o richiamandoti al telefono!

5 + 14 =