fbpx

L’ambulatorio di Endocrinologia e ipertenzione arteriosa in Asti Clinic offre una consulenza medica al fine di diagnosticare e curare le malattie endocrine, prodotte dalle ghiandole endocrine preposte alla produzione e all’immissione nel sangue di elementi chimici chiamati ormoni.

In Asti Clinic è possibile eseguire una visita endocrinologica e una visita ipertensivologica. La prima, è una visita non invasiva e assolutamente indolore nel corso della quale vengono individuate e analizzate le problematiche relative a eventuali disturbi ormonali, mentre la seconda è una visita  in cui vengono individuate e analizzate le problematiche relative a eventuali disturbi pressori.

In Asti Clinic è possibile eseguire anche il monitoraggio pressorio/24 h o holter pressorio, procedura diagnostica che consiste nell’applicazione di uno sfigmomanometro portatile utile a misurare la pressione arteriosa ogni 30 minuti nel corso delle 24 ore.
E’ un esame non invasivo e indolore.

In Asti Clinic, il Dott. La Grotta effettua:

 

  • Prima visita di medicina generale
  • Visita di controllo di medicina generale
  • Prima visita per ipertensione
  • Visita e Controllo esami
  • Holter Pressorio

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Torino il 13/11/1989- Specializzato in Endocrinologia e Malattie del Ricambio presso l'Università degli Studi di Torino il 25/11/1994- Responsabile SOS di Endocrinologia e Ipertensione arteriosa secondaria presso Ospedale Cardinal Massaia di Asti 

Dott. Antonio La Grotta

Asti Clinic

FAQ - Domande frequenti

Come si svolge la visita endocrinologica?

Il primo step di questo tipo di visita è l’informazione sulle disfunzioni lamentate dal paziente. Si procede con un’attenta anamnesi e una valutazione di eventuali familiarità. Quindi segue una visita clinica: misurazione della statura, del peso, della pressione sanguigna e del battito cardiaco. Si fa anche una visita manuale della tiroide, poiché è l’unica ghiandola raggiungibile manualmente. Se ritenuto necessario possono essere prescritti esami ematici.

Possono anche seguire esami strumentali come ecografie, risonanza magnetica e nucleare. In tutto questo tipo di visita ha una dura di circa 40-50 minuti e non richiede preparazioni specifiche.

Che cos'è l'holter pressorio?

L’holter pressorio, anche denominato monitoraggio 24h pressione arteriosa, lo si utilizza per il reperimento di informazioni necessarie per valutazioni cliniche sul paziente che soffra di ipertensione. Tale monitoraggio relativo ai valori della pressione sanguigna, lo si effettua nell’arco delle ventiquattro ore di una giornata e lo si registra per il tramite di un apparecchio dalle piccole dimensioni che viene sostenuto dalla cintura del paziente

Quando devo rivolgermi a un endocrinologo?

Riconoscere i sintomi delle malattie endocrine non è facile, ma ci sono segni caratteristici, con l’aspetto di cui dovrebbe apparire l’endocrinologo come ad esempio: mal di testa, debolezza, sonnolenza e stanchezza, tremore involontario degli arti, aumento della sudorazione o palpitazioni cardiache ricorrenti.

Il mio problema tiroideo può essere trasmesso ai miei figli?

 I problemi tiroidei hanno una componente genetica. Con il termine genetico si vuol dire che chi ha una familiarità positiva per problemi di tiroide ha una maggior probabilità di svilupparlo rispetto a chi non ha una familiarità per problemi tiroidei. Pertanto una madre con un problema tiroideo non è detto che lo trasmetta necessariamente ai figli.

 

Compila il FORM sottostante. Ti risponderemo via e-mail o richiamandoti al telefono!

12 + 1 =