fbpx

L’ambulatorio di ginecologia in Asti Clinic offre una consulenza medica al fine di diagnosticare e trattare i disturbi dell’apparato riproduttore femminile, oltre ad accompagnare la donna durante il periodo della gravidanza.

Si effettuano visite specialistiche come la visita ginecologica al fine di valutare il funzionamento dell’apparato genitale femminile ed escludere eventuali patologie, la visita ostetrica al fine di verificare lo stato di salute generale e la condizione della paziente di affrontare la gravidanza e la visita senologica al fine di diagnosticare o escludere eventuali patologie che interessano il seno.

Vengono effettuate ecografie ostetriche, ginecologiche e senologiche di II livello.

Durante la gravidanza è anche possibile sottoporsi alla diagnosi prenatale non invasiva, un metodo di screening per scoprire eventuali anomalie cromosomiche.

Presso la nostra struttura è anche presente un ambulatorio della menopausa dove vengono offerti percorsi individuali di cura e prevenzione che includono informazione, consulenza e diagnosi alla terapia dei disturbi legati alla menopausa.

In Asti Clinic, il Prof. Tavassoli effettua:

 

  • Visita ginecologica, ostetrica e senologica
  • Ambulatorio per la menopausa
  • Ecografia ostetrica, ginecologia e senologica di II livelo
  • Diagnosi prenatale non invasiva

Laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Ginecologia e Ostretricia presso l'Università degli Studi di Torino il Prof. Kambiz Tavassoli è stato professore universitario presso l'Università di Torino e docente presso la Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia dell'Università del Piemonte Orientale di Novara.

Possiede competenze specifiche sulla menopausa e la diagnosi prenatale.

E' l'autore di oltre 150 pubblicazioni scientifiche e ben sei volumi di libri specifici in Medicina.

Prof. Kambiz Tavassoli

Asti Clinic

FAQ - Domande frequenti

A quanti anni è consigliata la prima visita dal ginecologo?

Una visita preventiva è raccomandata, da molti pediatri e medici di famiglia, tra i 13 e i 15 anni. Questo primo controllo è un’opportunità per discutere di eventuali problemi mestruali, ad esempio l’irregolarità del ciclo, il flusso troppo abbondante oppure doloroso, ma anche per parlare del sesso sicuro.

Come funziona la diagnosi prenatale?

 I test per la diagnosi prenatale si dividono in non invasivi e invasivi.

I test non invasivi sono sicuri per mamma e bambino, ma non danno certezze assolute: forniscono solo una stima del rischio di anomalie (in particolare anomalie cromosomiche).

Ne sono un esempio il bi o tri test e il test del Dna fetale.

I test invasivi comportano un prelievo di materiale fetale sul quale condurre test successivi: analisi genetiche, per scoprire eventuali malattie ereditarie come talassemia o fibrosi cistica, e analisi cromosomiche (cariotipo), per evidenziare eventuali anomalie come trisomia 21 (sindrome di Down).

Ne sono un esempio la villo centesi e l’amniocentesi.

Quali sono i sintomi della menopausa precoce?

I sintomi della menopausa precoce possono differire molto da caso a caso ma tra i principali troviamo:  vampate di calore, calo del desiderio sessuale, sudorazione notturna e aumento della ritenzione idrica, che di solito risultano più intensi e debilitanti rispetto a quelli della normale menopausa.

Il pap test è doloroso?

Il pap test è un esame diagnostico utilizzato per la prevenzione del tumore del collo dell’utero (cervice uterina), e Consiste in un prelievo di cellule dal collo dell’utero e dal canale cervicale.

E’ una procedura semplice e veloce, può essere eseguito dal ginecologo in ambulatorio durante le visite di routine, oppure essere effettuato da personale paramedico (ostetrica).

Durante e dopo il processo non dovrebbe essere avvertito nessun tipo di dolore, ma è possibile che nei giorni successivi si presentino piccole perdite di sangue.

Cos'è la colposcopia? E' dolorosa?

Si tratta di un’ indagine medica diagnostica di II° livello che consiste nel visionare a forte ingrandimento i genitali femminili servendosi di un particolare microscopio: il colposcopio. L’esame è indolore, non è invasivo né traumatico, non serve anestesia ed il tempo impiegato è quello di una visita ginecologica: 10, 15 minuti.

Il fine di questo esame è quello di effettuare una diagnosi precisa delle patologie del tratto genitale inferiore per eseguire una adeguata scelta terapeutica.

Pre-menopausa, quali sono i sintomi?

Con il termine pre-menopausa, spesso, si identifica il periodo prima della menopausa, quei 5-10 anni in cui iniziano a manifestarsi le prime avvisaglie della carenza di ormoni femminili.

Il segnale più evidente di questa carenza sono cicli mestruali irregolari, profonda sensazione di spossatezza, accompagnata da cali dell’attenzione e della memoria, confusione, mal di testa frequenti e sbalzi d’umore.

 

Le alterazioni ormonali in perimenopausa, ad esempio nelle donne più stressate, possono anche determinare un calo del desiderio.

Alcune donne possono anche iniziare a percepire i primi segnali di cambiamenti fisici a livello genito-urinario, come periodica secchezza vaginale e problemi urinari più o meno ricorrenti.

Compila il FORM sottostante. Ti risponderemo via e-mail o richiamandoti al telefono!

2 + 3 =