fbpx

​L’ambulatorio di nutrizione in Asti Clinic offre una consulenza medica al fine di trovare l’alimentazione più adatta in base alle caratteristiche di ogni soggetto, può essere infatti difficile trovare l’equilibrio tra l’utilizzo di alimenti utili e salutari e la ricerca del piacere a tavola, ma è possibile.

 

In Asti Clinic la Dott.ssa Binello si occupa prevalentemente di:

  • nutrizione in età pediatrica;
  • nutrizione e sport;
  • nutrizione in gravidanza, allattamento, menopausa;
  • studio di programmi sportivo-alimentari personalizzati finalizzati al raggiungimento rapido della forma fisica desiderata in collaborazione con personal trainer qualificati;
  • test nutrigenetici per evidenziare la predisposizione a intolleranza al lattosio, celiachia, allergia al nichel e malattie metaboliche;
  • intolleranze alimentari rilevate con metodo citotossico;
  • analisi della composizione corporea con Bioimpedenziometria Convenzionale e Vettoriale.
Laureata in Scienze Biologiche presso l’Università’ degli studi di Torino. Specializzata in Microbiologia e Virologia presso l’Universita’ degli studi di Milano. Master universitario in Nutrizione Clinica. Esperta in Bioterapia Nutrizionale, metodica che sfrutta la possibilità di impiego terapeutico del cibo.
Dott.ssa Monica Binello

www.nutrizionebinello.it

FAQ - Domande frequenti

E’ possibile curare l’insonnia tramite l’alimentazione?

Ogni tipo di insonnia deriva da un meccanismo specifico e individuale spesso mediato da circuiti neuro-ormonali che possono dipendere da ciò che si mangia.

L’insonnia iniziale è quella tipica della prima fase del sonno ed è legata ad una incapacità al rilassamento muscolare pertanto sarà opportuno favorire nel pasto serale il consumo di alimenti sedativi come la pasta che contiene triptofano, aminoacido da cui sono prodotte la Serotonina e la Melatonina regolatrici del ritmo sonno-veglia.La presenza nel pasto serale di patate, mele, banane, pomodori, zucchine e fagiolini fornirà invece potassio come aiuto al rilassamento muscolare.

L’ insonnia mediana è quella caratterizzata da risvegli dopo 1 o 2 ore dall’inizio del sonno con senso di sete e bocca asciutta ed è associabile ad una difficoltà epato-biliare. In questo caso può esser utile un moderato stimolo del fegato nel pasto serale con il consumo di verdure soffritte con olio extravergine, aglio (che ha inoltre spiccate proprietà sedative) e peperoncino, fornendo l’acqua di vegetazione e gli zuccheri della frutta fresca per aiutare il lavoro di detossificazione epatica e il drenaggio renale delle scorie.

Come posso migliorare la mia pelle tramite l’alimentazione?

Indispensabile, soprattutto in età giovanile, il contributo nutrizionale dato da quegli alimenti che aumentano i livelli di una proteina che lega gli ormoni sessuali androgeni (globulina SHBG), in modo da ridurne le quantità circolanti libere ritardandone la penetrazione nei tessuti.

Tra questi alimenti ci sono quelli che aumentano indirettamente la SHBG stimolando l’attività della tiroide come il pesce, la rucola, le fragole e le pesche e quelli che lo fanno direttamente fornendo estrogeni come salvia, rosmarino, basilico, lattuga, olive, cavolfiori e legumi.

A dieta posso sostituire un pasto con il gelato?

Il gelato è un ottimo alimento se prodotto con ingredienti genuini e di altissima qualità tanto da poter diventare un validissimo sostituto del pasto, pranzo o cena.

 E’ consigliato  un gelato alle creme  perché è un alimento completo in quanto contiene la maggior parte dei principi nutrizionali sufficienti per le esigenze dell’organismo, come zuccheri, proteine e lipidi, nonché vitamine e sali minerali.

Se ne mangia un po’meno rispetto al gelato alla frutta per poter rimanere nel giusto introito calorico, ma con il gelato a base di uova e latte si apporta una quantità e una qualità di nutrienti migliore.

 

Compila il FORM sottostante. Ti risponderemo via e-mail o richiamandoti al telefono!

8 + 9 =